Sesto Ulteriano, degrado infinito: cade a pezzi l’antico oratorio
L’antico oratorio di Sesto Ulteriano

Crolli e degrado, l’antico oratorio di Sesto Ulteriano perde i pezzi

Da quello che è uno degli edifici più antichi del territorio sono cascati calcinacci e coppi

Cadono calcinacci e coppi d all’antico oratorio dedicato ai Santi Alberto e Teresa, nella frazione sangiulianese di Sesto Ulteriano.La struttura è ormai da tempo in stato di abbandono, parte della copertura già gravemente compromessa, tanto da richiedere l’intervento di vigili del fuoco e polizia locale per la messa in sicurezza dell’intera zona e la modifica parziale della viabilità nel tratto stradale antistante.

I calcinacci crollati

L’oratorio è da tempo sconsacrato ma fino ad un secolo fa è stato sede di cerimonie religiose. La sua origine viene fatta risalire al 1600 anche se alcuni documenti attribuiscono la sua costruzione agli eredi di Donato Carabelli, proprietario dell’antica cascina Cologno, che l’avrebbero commissionata attorno al 1560. L’oratorio sorge annesso ad un edificio oggi commerciale ancora più antico, le cui prime tracce risalgono al 1200.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.