Intesa San Paolo via a settembre, il paese resta senza banche
Confermato: la filiale cerrese sarà unificata a Melegnano a settembre

Intesa San Paolo via a settembre, Cerro resta sanza banche

Tra tre settimane chiusura definitiva per lo sportello di piazza Puccini

Continua la morìa degli sportelli bancari nel Lodigiano e nel Sudmilano, Pochi dubbi sul trasloco di Banca Intesa San Paolo da Cerro al Lambro a Melegnano: venerdì, con una lettera ai proprietari di cassette di sicurezza, la direzione dello sportello di via Marcolin ha ufficializzato lunedì 23 settembre come data a partire dalla quale l’ufficio bancario di Cerro sarà unificato con quello di piazza Matteotti a Melegnano, sede che negli ultimi anni aveva già “ingoiato” altri sportelli più piccoli nel circondario.

Fra l’11 e il 12 settembre verranno trasferite le cassette di sicurezza, poi sarà il turno di tutta la banca, con ufficio ricevimento del pubblico e punto prelievo bancomat esterno.

si ritroverà così in una situazione analoga a Vizzolo Predabissi, dove comunque Banca Intesa San paolo ha lasciato uno sportello automatico, e Colturano, dove l’addio della filiale del Banco Bpm ha lasciato il paese senza servizi bancari. Per questa ragione il sindaco Marco Sassi ha annunciato l’intenzione di fare pressioni sulla direzione territoriale di Intesa San Paolo quanto meno per la permanenza o la riapertura del bancomat.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.