Il fratello di Impastato ospite “vip” del polo disabili sottratto alla mafia
Nella foto, il sindaco Bianchi con Giovanni Impastato che inaugurerà il centro per malati autistici a settembre

A Mediglia il fratello di Peppino Impastato

Per l’inagurazione del centro disabili sorto in una villa sequestrata alla criminalità organizzata

Un testimone della lotta alle mafie a Mediglia per l’inaugurazione del centro disabili sorto in una villa sequestrata alla criminalità organizzata. La nuova struttura del paese, il 21 settembre, sarà infatti inaugurata da Giovanni Impastato, il fratello di Peppino. «Aprirà con Giovanni Impastato e per noi è un onore avere un personaggio di tale spessore, perché è un riconoscimento all’impegno del comune di Mediglia contro la criminalità organizzata» dichiara il sindaco Bianchi.

Il centro diurno disabili, dedicato a soggetti autistici, avrà come nuovo gestore la cooperativa sociale Tma Caputo-Ippolito, che per due anni godrà in concessione della struttura. In tale contesto saranno proposti progetti dalla gestione del tempo libero al gioco autonomo al training sociale e quello con le famiglie, così come la terapia multisistemica in acqua (una sperimentazione che ha dato ottimi risultati), logopedia e psicomotricità, laboratori di vario tipo, dall’orto alla cucina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.