Una veglia per lo chef trovato morto: Zorlesco si stringe intorno ai genitori
Qui sopra, i giornali americani commentano il dramma dell’italiano morto

Zorlesco si stringe intorno ai genitori dello chef trovato morto

Casale: giovedì sera una veglia di preghiera per Andrea Zamperoni

La comunità di Zorlesco e tutta Casale si stringono intorno ai genitori di Andrea Zamperdoni. Giovedì sera alle 21 in chiesa parrocchiale si terrà una veglia di preghiera per Andrea, cui il parroco don Nunzio Rosi ha invitato naturalmente anche i genitori dello chef del ristorante Cipriani a New York, trovato morto mercoledì in un motel. «Lo ricorderemo nella preghiera funebre - spiega don Rosi - esprimendo anche la vicinanza ai famigliari. Credo che verranno tante persone, sembra quasi che ci sia il bisogno di ritrovarsi in chiesa, che è la casa di Dio ma anche la casa di tutti, per esprimere la vicinanza della comunità in questo momento così difficile».

Andrea Zamperoni

Intanto la mamma di Andrea ha rotto il muro di silenzio in cui lei e il marito sono chiusi da giorni e si è rivolta al parroco con una richiesta: «Vorrei rivedere suor Donata, la catechista di Andrea» nella speranza che possa farle rincontrare la religiosa dell’ordine Maria Bambina, oggi anziana e ricoverata in una casa di riposo nella bergamasca.
Spiega il parroco don Rosi: «Ho parlato con la mamma di Andrea e mi ha chiesto di rintracciare Suor Donata, che è stata la catechista di entrambi i suoi figli e con cui ha sempre custodito un legame molto forte. Suo Donata non sapeva niente dell’accaduto perché non segue la televisione, domani (oggi per chi legge) proverò a chiamarla di persona per fare in modo che possa venire a Zorlesco».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.