Una voragine accanto all’Eni per bonificare le cisterne
Nella foto, il maxi buco a pochi passi da piazza Supercortemaggiore e, in basso, il municipio di San Donato

San Donato, una voragine accanto all’Eni per bonificare le cisterne

Lavori di fianco ai cantieri del “sesto palazzo uffici”, ruspe in funzione sull’area di servizio

Emanuele Dolcini

Non solo il Sesto palazzo Eni, ma anche la bonifica delle cisterne della stazione di servizio per l’estate dei cantieri sandonatesi. Viabilità sottosopra in via Vannucchi e in via Correggio per lo smaltimento delle cisterne interrate in una delle due stazioni carburanti affiancate, quella più vicina a via Correggio. I lavori sono iniziati a maggio e proseguiranno, secondo il programma, fino al 31 agosto.

All’inizio del mese prossimo quindi la viabilità dovrebbe essere ripristinata in via ordinaria, anche se le modifiche introdotte con i cantieri non sono state pesanti. Una parte del marciapiedi lungo via Vannucchi non è percorribile e l’area dello scavo risulta completamente transennata; non sono stati presi provvedimenti di restrizione della carreggiata e sensi unici provvisori. La stazione carburanti è di proprietà Eni, e la caratterizzazione ambientale, con l’insieme delle opere successive, è stata affidata in parte a Syndial, società interna controllata Eni, in parte ad una ditta specializzata esterna.

Il cantiere ha avuto due fasi: una di indagine ambientale, iniziata a maggio, per cercare dispersioni inquinanti nel sottosuolo (la pompa di benzina e altri carburanti è attiva da più di quaranta anni) e una di sostituzione e posa dei nuovi serbatoi di metano e altri propellenti.

Al momento tuttavia è ancora in pieno corso lo scavo con rimozione di terreno e pietrame, con due mezzi meccanici e quattro operai sul cantiere.

Il tutto per non più di una settimana, stando agli avvisi affissi. È previsto il ripristino della pavimentazione in porfido, che caratterizza l’intero piazzale dalla sua costruzione negli anni Sessanta


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.