«Ma dov’è la cattedrale vegetale?»
Sul sito del turismo della Provincia l’opera ideata da Giuliano Mauri spicca in bella vista nella schermata iniziale: peccato che oggi la situazione sia questa

«Ma dov’è la cattedrale vegetale?»

Su siti come Tripadvisor le recensioni negative di turisti colti in contropiede dalla mancanza di informazioni aggiornate

Ma come fanno i turisti a sapere che la cattedrale vegetale ormai non esiste più? Non solo: l’area è inaccessibile, per motivi di sicurezza, il rischio è che qualcuno raggiunga Lodi e si trovi di fronte alla strada sbarrata dalle transenne. Delle oltre cento colonne originarie, dopo i cedimenti e il maltempo, ne sono rimaste in piedi solo 14, a cui se ne aggiungono 3 in procinto di crollare. Sul sito del Comune di Lodi, nella homepage, non ci sono avvisi utili a scoraggiare i possibili visitatori, mentre sul sito del turismo della Provincia l’opera ideata da Giuliano Mauri spicca in bella vista nella schermata iniziale, senza nessuna indicazione relativa alla situazione attuale. Nemmeno il sito di Regione Lombardia risolve il problema. Con il risultato che su Tripadvisor, Il sito statunitense di viaggi e ristoranti che pubblica le recensioni degli utenti, si leggono commenti estremamente polemici e negativi.

Pochi giorni fa, una persona ha lasciato il seguente messaggio: «Non capisco chi l’ha costruita cosa abbia pensato nel farlo perchè è un’opera inutile e orrenda. Forse tra 20 anni avremmo avuto una bella struttura, ma così non attira neanche un turista dell’orrido. Manutenzione zero, segnaletica appena sufficiente e zero pubblicità. Per fortuna ci ha pensato la natura a farla fuori».

A maggio, invece, un visitatore di Treviglio sottolineava: «Scrivo per dare un aggiornamento: la battaglia tra la famiglia Mauri e l’amministrazione comunale di Lodi è stata lunga e sofferta. Alla fine si è risolta nel peggiore dei modi: la cattedrale vegetale sarà rasa al suolo!È inutile andarla a vedere perchè oramai è decimata dal vento e non verrà sistemata. È un vero peccato».

L’intenzione del Broletto è quella di abbattere la cattedrale vegetale, nel frattempo il Comune ha incaricato lo studio legale Adavastro & Associati di Pavia di definire quali azioni avviare per tutelare il municipio; gli avvocati avranno tempo fino al 15 ottobre per stabilire una strategia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.