Santo Stefano, si dimette il vice sindaco Lodigiani
Il vicesindaco (ed ex sindaco) di Santo Stefano Massimiliano Lodigiani

Santo Stefano, si dimette il vice sindaco Lodigiani

Il passo indietro segue l’addio del sindaco Pellini

Sara Gambarini

“Colpo di scena”: a Santo Stefano Lodigiano questa mattina il vicesindaco Massimiliano Lodigiani ha presentato una lettera di scuse al sindaco Valentina Pellini, rassegnando le dimissioni, a vantaggio dell’attuale maggioranza. «Porgo le mie scuse. Ritengo opportuno rassegnare le mie dimissioni da consigliere e liberare il campo dalla mia presenza, per consentire alla squadra di maggioranza amministrativa un proficuo lavoro nell’interesse di Santo Stefano» scrive Lodigiani. Secco il sindaco Pellini: «Si commenta da solo». Il passo indietro di Lodigiani giunge a due settimane dalle dimissioni presentate dal primo cittadino e a 24 ore dalla scadenza dei termini per avviare o evitare il commissariamento.

L’impressione, dunque, è che il primo cittadino voglia tirare diritto e confermare le sue dimissioni presentate lo scorso 1 agosto. Il destino del Comune appare quindi il commissariamento a soli tre mesi dalle elezioni amministrative in cui la lista del sindaco Pellini (di cui Lodigiani faceva parte) aveva ottenuto il 56,87% dei consensi contro il 43,13% dei voti conquistati dallo sfidante Gian Mario Conori.

All’interno della maggioranza però, fra il sindaco Pellini e il vice Lodigiani (ex storico primo cittadino) si è presto consumata una “frattura” che ha portato il sindaco, a inizio agosto, a presentare in municipio una lettera di dimissioni dalla quale sono trascorsi – fino a ieri - quasi 20 giorni senza prese di posizione ufficiali per ricucire lo strappo. Ieri invece il “colpo di scena”: mediante una lettera, Lodigiani ha aperto a Pellini, decidendo di farsi da parte.

Salvo ulteriori “colpi di scena” la strada di Santo Stefano appare segnata. Ed è un fatto che, alle prossime elezioni “anticipate”, l’ex sindaco Lodigiani potrà ricandidarsi: dopo tre mandati consecutivi, infatti, con l’interruzione della “giunta-lampo Pellini”, Lodigiani potrà tornare (volendo) a fare il sindaco.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.