Cinquanta segnalazioni di danni agli edifici a Lodi, il conto supera i 900mila euro
Il fronte temporalesco del 12 agosto sul Lodigiano

Cinquanta segnalazioni di danni agli edifici a Lodi, il conto supera i 900mila euro

Scaduti i termini per le richieste che permetteranno alla Regione di tentare l’attivazione dello stato di calamità e daranno ai privati il diritto a essere risarciti almeno in parte

Lodi

Sono una cinquantina, tra pubblico e privato, le segnalazioni di danni pervenute all’ufficio tecnico del Comune di Lodi, a seguito del nubifragio che si è abbattuto sulla città e su un’ampia fetta del Centro Lodigiano e del Sudmilano attorno alle 18 di lunedì 12 agosto. Secondo quanto previsto dal sistema “Raccolta schede danni” di Regione Lombardia, il Broletto aveva pubblicato settimana scorsa sul proprio sito istituzionale il modulo con il quale i cittadini hanno potuto segnalare i danni causati dal maltempo ai beni immobili.

I 45 moduli ricevuti dal Comune entro la scadenza fissata per questa mattina hanno evidenziato danni per un ammontare di oltre 900 mila euro, subiti sia da immobili a uso abitativo sia da strutture produttive, ai quali si aggiungono 34.000 euro stimati per il danneggiamento di strutture pubbliche.

Le schede di sintesi delle segnalazioni raccolte sul territorio, elaborare dai tecnici comunali, daranno modo agli uffici regionali di valutare la gravità del fenomeno e di definirne la portata. La conseguente classificazione sarà funzionale all’erogazione dei contributi e dei risarcimenti, secondo i criteri di ammissibilità previsti da una delibera di giunta regionale, la 8/8755. Il Pirellone riconosce contributi, fatta salva la disponibilità a bilancio delle necessarie risorse finanziarie, solo per gli immobili distrutti o di cui risulti gravemente compromessa la stabilità strutturale e funzionale in conseguenza del danno subito. L’immobile in questione deve costituire abitazione principale del proprietario, che vi risiede. Le richieste di risarcimento saranno poi trasmesse al Governo per chiedere il riconoscimento dello stato di calamità naturale.

Un edificio danneggiato vicino a Lodi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.