Intesa San Paolo se ne va, Cerro resta senza banche
La filiale di Intesa San Paolo di via Marcolini chiuderà entro fine settembre

Cerro resta senza banche, conto alla rovescia per la chiusura di Intesa San Paolo

In settembre se andrà l’unico istituto di credito rimasto in paese

Da settembre Cerro rimarrà senza neanche una banca. È infatti scattato il conto alla rovescia per la chiusura dell’unica banca “fisica” esistente nell’abitato (compresa Riozzo), la grande filiale di Banca Intesa San Paolo di via Marcolini. La data che circola, a livello informale, per la completa cessazione, compreso il punto prelievo bancomat, è il prossimo 21 settembre.

L’amministrazione comunale parla di «data non ufficializzata», benchè il discorso sostanziale cambi poco: Cerro sta per rimanere senza una sede con personale fisico nell’ambito dei servizi bancari.

Il Comune, che con 5.200 residenti è il più grande del circondario di Melegnano, è dunque nella stessa situazione di Vizzolo Predabissi due anni fa: a Vizzolo stop allo sportello di piazza Puccini, in quel caso sempre di Banca Intesa San Paolo, con accorpamento a Melegnano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.