Il contratto è in scadenza, il tennis se ne deve andare
Nella foto d’archivio una manifestazione tennistica alla Faustina di Lodi

Il contratto è in scadenza, alla Faustina il tennis se ne deve andare

Il Comune di Lodi vuole i campi liberi entro fine settembre

Lasciare la struttura entro il 30 settembre: così il Comune di Lodi ha intimato all’Asd Tennis Faustina, società sportiva che gestisce la struttura sportiva comunale in virtù di un contratto con la società partecipata Gis, da anni in liquidazione.

«Ci è arrivata una lettera raccomandata da parte del Comune che ci esorta ad andare via entro la fine di settembre - ha dichiarato Pierluigi Garrone, storico presidente della società sportiva -. Noi però abbiamo in mano il contratto con la Gis, che scadrà solamente il 31 dicembre 2019, dunque abbiamo risposto con una lettera del nostro avvocato. Noi per ora non ce ne andiamo, a meno che ci arrivi un’ingiunzione di sfratto tramite il tribunale».

Il titolare dell’Asd Faustina Tennis lamenta una situazione di dialogo assente con il Broletto, che ormai prosegue da mesi: «Con l’amministrazione comunale non abbiamo avuto nessun dialogo». E conclude: «Ormai non insistiamo più, devono essere loro a venire da noi, perché le nostre richieste sono chiare. Non coprirò nemmeno i campi, perché devo spendere 4mila euro per poi dover lasciare la gestione a un’altra società?».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.