Pronto il piano per il recupero dell’ex municipio, ma è polemica
L’ex municipio di viale Partigiani

Finalmente un piano per recuperare il vecchio municipio di Sant’Angelo

Ma il progetto riguardante l’immobile di viale Partigiani non manca di suscitare polemiche

Pronto il piano per il recupero del primo lotto dell’ex municipio di viale Partigiani, ma è polemica sullo storico immobile del Comune. Per le condizioni di igieniche e di conservazione, a due passi da un distributore di alimenti e bevande freschi e dalla sede del Museo delle guerre per la pace. E in particolare, per lo stato in cui versa il primo piano dell’edificio di stampo razionalista, l’unico esempio simile in città e per questo tutelato dalla Soprintendenza, e per i mucchi di guano di piccione.

La denuncia arriva dall’opposizione di “Voltiamo Pagina”, rappresentata in consiglio dal capogruppo Angelo Pozzi e dai consiglieri Ugo Speziani e Monica Bagnaschi, che nel marzo 2018 aveva inoltrato a palazzo Delmati una richiesta di sopralluogo.
«L’aspetto più inquietante, sia sotto il profilo della sicurezza, che sotto l’aspetto igienico sanitario, è quello che riguarda tre aree del pavimento al primo piano in cui insistono veri e propri mucchi di deiezioni di volatili alti almeno 40 centimetri» spiega Pozzi.

Il progetto definitivo - che riguarda il primo lotto del risanamento complessivo dell’immobile e in particolare il piano terra dell’ala ovest - è stato approvato dalla giunta Villa in questi giorni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.