Per i residenti di Modignano l’incubo ora sta per finire
Tavazzano, le case dopo l’incendio

Le abitazioni distrutte dalle fiamme a Modignano, l’incubo sta per finire

Dopo il rogo dello scorso febbraio la chiusura dei cantieri di ricostruzione è vicina

La stessa paura, lo stesso dramma di ritrovarsi senza casa, con i ricordi di una vita andati in fumo. Per i residenti di vicolo Santa Maria, a Modignano, frazione di Tavazzano con Villavesco, l’incubo però è alle battute finali. L’immobile in questi mesi ha cambiato volto e alla chiusura dei cantieri mancano solo gli ultimi ritocchi, in alcuni casi le rifiniture interne e la tinteggiatura. Alcune famiglie sono già rientrate nei loro appartamenti ai primi di luglio, qualcuno tornerà a fine agosto, quando si chiuderanno definitivamente i lavori.

La spesa dovrebbe essere coperta interamente dalle assicurazioni - un quadro complessivo in tal senso sarà pronto con la chiusura dei cantieri - ma per il sostegno a chi ha vissuto il dramma, tra Tavazzano con Villavesco e Casalmaiocco, è nata anche una rete di solidarietà, composta da semplici cittadini e associazioni.

Riuniti nel Comitato La Fenice, nome scelto per rievocare il mitologico uccello che rinasce della ceneri per raccontare di una mobilitazione spontanea che, tramite eventi e manifestazioni diverse, ha raccolti fondi da mettere a disposizione degli sfollati, insieme a un supporto umano e morale, perché non si sentissero soli ad affrontare un’odissea.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.