L’appello dei genitori al Comune: «Non fate aprire quelle sale slot»
Nella foto la sala che apre domenica

San Giuliano, i genitori contro la sala scommesse vicina alle scuole

Apre domenica ma è a soli 50 metri da tre istituti. Lettera aperta delle famiglie: «I nostri ragazzi vanno tutelati»

«Non riteniamo opportuno dal punto di vista educativo che vicino a tre plessi scolastici siano ubicati due centri scommesse e slot». I rappresentanti del Consiglio d’Istituto del Comprensivo Fermi in una lettera aperta alzano gli scudi contro l’apertura battenti, prevista per domenica, della nuova sala per le scommesse sportive che è sorta in via Giovanni XXIII, a circa 50 metri dalla scuola media, nonché nelle vicinanze delle scuole d’infanzia Carlo Porta e Grazia Deledda. Preoccupati per l’insegna che sta per accendersi, i genitori fanno notare: «Per quanto i criteri che stabiliscono le distanze dai luoghi sensibili si riferiscano esclusivamente alle sale slot, non vediamo come si possano considerare diversamente le sale per le scommesse sportive, che hanno forse un’attrattiva ancora maggiore sui ragazzi nell’età delle medie».

I rappresentanti del Consiglio d’Istituto sottolineano che di fronte a una battaglia del genere sono già pronti a muoversi anche altri gruppi civici del territorio «per sensibilizzare l’amministrazione comunale ad affrontare un problema che affligge in modo particolare la nostra città». Nei giorni scorsi ad esempio Giancarlo Piano, uno dei fondatori del comitato Serenella, ha già espresso disappunto per il nuovo spazio scommesse che è stato allestito di fronte ad un’altra attività simile collocata al di là delle vie Emilia.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.