Una sala giochi apre a 50 metri dalle scuole: «È gravissimo»
La vetrina della sala giochi con l’indicazione della data di apertura

Una sala giochi apre a 50 metri dalle scuole: «È gravissimo»

San Giuliano, nonostante le norme di legge l’11 agosto è fissato il debutto del locale

In via Giovanni XXIII sta per aprire i battenti una nuova sala scommesse che sorge nelle estreme vicinanze della scuola media Fermi. Il cartello che annuncia l’inaugurazione, nella giornata di domenica 11 agosto, è stato notato con disappunto da numerosi cittadini della zona, soprattutto da coloro che frequentano il bar che si trova nel comparto ex Pirelli Cavi.

Indignato il capogruppo della lista civica Alfio Catania che, mostrandosi pronto a salire sulle barricate, lamenta: «Questa volta è come se aprisse una sala giochi dentro la scuola, visto che la distanza è di una cinquantina di metri, in contrasto con la normativa regionale che chiede uno spazio di almeno 500 metri tra i locali dove si scommette e i luoghi frequentati da minorenni».

Nella foto d’archivio l’apertura di una nuova sala slot nel territorio

Inoltre aggiunge: «Quel che sta avvenendo è molto grave soprattutto se si tiene conto che davanti alla Fermi, dall’altra parte della via Emilia, c’è un’altra attività simile e che nel 2019 questa è la seconda insegna dedicata all’azzardo che si accende, in una città che è già costellata di slot machine».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.