Salvini e Toninelli presentano la “nuova” Rogoredo
La conferenza stampa per il nuovo hub ferroviario - il ministro Matteo Salvini (FOTO CANALI/NEWPRESS)

Salvini e Toninelli presentano la “nuova” Rogoredo

La sfida di un hub rinnovato ed ampliato, con più servizi e maggior attenzione sul fronte sicurezza

Un hub rinnovato ed ampliato, con più servizi, aumentato numero di fermate da e per il resto d’Italia, e una sempre maggiore attenzione sul fronte sicurezza: è la sfida-Rogoredo, porta Sudmilano sempre più punto di riferimento per l’intera area sud-est e per il territorio Lodigiano, presentata oggi alla presenza dei ministri dell’Interno, Matteo Salvini, e alle infrastrutture, Danilo Toninelli. Il progetto, un ampio piano che prevede interventi su servizi e offerte ma anche uno dei più importanti piani di riqualificazione urbana dell’intera area milanese, con particolare attenzione al “famigerato” boschetto di Rogoredo, è stato illustrato da Gianfranco Battisti, A.D. di Ferrovie Italiane, e da Anna Scavuzzo, vice sindaco di Milano, e Stefano Bolognini, assessore regionale alle politiche sociali.

Bagno di folla per il ministro dell’interno Matteo Salvini, che non si è sottratto al rito dei selfie con passeggeri e residenti di Rogoredo che hanno affollato l’hub dove era in corso la presentazione del nuovo progetto, e gelo evidente, per contro, con il collega di governo DaniloTininelli, ministro alle Infrastrutture. Nessuno scambio di battute tra i due, e nessuna dichiarazione congiunta. Mentre Toninelli ha rivendicato la scelta di «lavorare sul sistema Paese, con progetti capaci di rispondere ad esigenza reali», Salvini ha esordito ricordando la Rogoredo cantata da Jannacci, «quella che vogliamo tornare a vedere».

E proprio il tema “boschetto”, che ha aleggiato su tutta la presentazione, è al centro della promessa di Salvini di «tornare a fine agosto, senza telecamere, per rendermi conto del lavoro fatto e ascoltare le voci dei residenti che mi hanno contattato in questi giorni».

B.Sa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.