Un 60enne muore nel frontale con un tir
La scena della tragedia

Tavazzano, la vittima del frontale è un 60enne di Lodi

Il tragico schianto di ieri sulla nuova tangenziale: addio a Renato Gobbo di Lodi. Grave la figlia

L’impatto con il camion è stato violentissimo e non gli ha lasciato scampo. Renato Gobbo, 60enne di Lodi, è morto sul colpo fra le lamiere della sua auto ieri nel primo pomeriggio a Tavazzano, sulla nuova tangenziale. Con lui c’era anche la figlia 19enne, portata in gravissime condizioni al San Raffaele di Milano con l’eliambulanza.

La dinamica è ancora al vaglio dei carabinieri di Tavazzano, che hanno operato con il supporto dell’Unione Nord Lodigiano, ma tutto lascia pensare che la vittima abbia invaso la corsia opposta di marcia, forse per un malore o una distrazione, e sia andato a finire contro la ruota anteriore sinistra del camion, che invece era appena uscito dalla logistica Stef per dirigersi verso l’autostrada. Altri camionisti che si trovavano dietro di lui hanno riferito di averlo visto sbandare verso sinistra e di aver suonato più volte il clacson affinché si rendesse conto di quello che stava per succedere. Ma non è servito a nulla.

Gobbo in una foto di qualche anno fa

Leggi l’approfondimento sull’Edizione de Il Cittadino di Lodi in edicola giovedì 1 agosto

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.