«Tari azzerata per cinque anni»: il sindaco conferma l’impegno
L’azzeramento della Tari arriverà grazie agli oneri versati dall’Auchan

«A San Rocco Tari azzerata per cinque anni»: il sindaco conferma l’impegno

Lo sgravio era stato proposto dall’opposizione

Azzeramento della Tari per negozi, bar e ristoranti di San Rocco al Porto per i prossimi cinque anni. Ad annunciarlo è stato ieri il sindaco Matteo Delfini, assumendo l’impegno a far scattare l’esenzione già dal 2019 o al più tardi dal 2020, ciò che dipenderà dai tempi tecnici. Lo sgravio era già stato proposto martedì dal gruppo di minoranza “San Rocco IN Porto”, inizialmente contrario al raddoppio della galleria Auchan (da cui arriveranno cospicui oneri di compensazione usati anche per azzerare la Tari).

Il sindaco Delfini

Ieri è arrivata la risposta del primo cittadino: «Siamo contenti che il gruppo di minoranza abbia cambiato idea sul centro commerciale e che adesso lodi la scelta dell’amministrazione comunale di avere acconsentito l’ampliamento, mentre prima erano fortemente critici» ha dichiarato.

Quindi, entrando nel merito della materia e rivendicando la paternità della misura, ha precisato: «In incontri fatti con Confcommercio dal sottoscritto e dall’amministrazione comunale con i sindaci limitrofi, la possibilità d’intervenire sulla Tari dei commercianti era già stata sviluppata e l’amministrazione comunale è completamente d’accordo a seguire questa linea. Dal momento che i fondi sono sufficienti, si sta perciò pensando a un esonero totale per i commercianti, vale a dire negozi, bar e ristoranti, per i prossimi cinque anni. C’è solo da valutare le modalità burocratiche e se far partire quest’esonero dal 2019 o dal 2020».

Il municipio di San Rocco

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.