Tutti pazzi per le Harley, più di cento alla parata
La carica degli “harleysti” nel centro di Lodi (Ribolini)

Tutti pazzi per le Harley, più di cento moto alla parata

Centauri in arrivo da mezza Italia hanno raggiunto piazza della Vittoria sabato per far ammirare la mitica due ruote

Giubbotto di pelle d’ordinanza, jeans, stivaletti, sguardo fiero e mano ben salda sulla manopola dell’acceleratore. Oltre cento “harleysti”, giovani e meno giovani, uomini e donne, hanno sfilato sabato pomeriggio per le strade di Lodi, fermandosi una quarantina di minuti anche nella centralissima piazza della Vittoria, per la gioia degli appassionati e di semplici curiosi.

La “regina di Milwaukee”, la mitica Harley-Davidson, una moto diventata icona intergenerazionale, continua a esercitare un fascino irresistibile: grandi e piccini non si sono lasciati sfuggire l’occasione di ammirare i vari modelli “esposti” all’ombra del Duomo, prontamente immortalati con i telefonini e postati sui social. L’evento è stato organizzato dal “chapter” (così si chiamano i gruppi locali che riuniscono i possessori della storica due ruote americana) che ha sede al Country Road, concessionaria Harley di San Martino in Strada: alla festa rombante hanno partecipato “harleysti” di mezza Italia e provenienti pure dalla Svizzera. I “biker” sono stati ricevuti in mattinata al Country Road per poi trasferirsi a Mediglia per il pranzo; nel primo pomeriggio il corteo a motore ha fatto ritorno a Lodi, rombando in corso Vittorio Emanuele per poi sostare in piazza della Vittoria.

Il bilancio dell’iniziativa, inserita anche nel cartellone di “Lodi al Sole”, è sostanzialmente positivo. Per i curiosi e per i protagonisti: «Divertimento, amicizia, condivisione, passione per il viaggio: sono questi gli elementi fondamentali della filosofia Harley – spiegano Annalisa e Fabio, entrambi iscritti al chapter locale -. In Italia ci sono una cinquantina di concessionarie, ognuna delle quali possiede un suo chapter, gruppi formati da uomini e donne con la stessa passione per questa modo straordinaria. Ogni ritrovo per noi è una festa: in piazza della Vittoria abbiamo ricevuto un’accoglienza molto calorosa».

Leggi l’approfondimento sull’Edizione de Il Cittadino di Lodi in edicola lunedì 29 luglio

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.