Salva la vita alla moglie al telefono
La centrale operativa del 118 da dove sono stati guidati i soccorsi che hanno salvato la giovane di Codogno

Salva la vita alla moglie al telefono

Una 25 enne di Codogno rianimata dal massaggio cardiaco praticato dal marito in collegamento con il 118

Una 25enne di Codogno in arresto cardiaco è stata salvata dal marito che le ha praticato il massaggio cardiaco in collegamento telefonico con i sanitari del 118. E’ successo domenica verso le 9 in un appartamento di viale Cairo al quartiere don Bosco, dove i giovani vivono.Il marito entrando in camera avrebbe sentito la ragazza rantolare e non ha esitato a chiamare il 118 fornendo una descrizione dettagliata dei sintomi della 25enne.

Mentre era al telefono con i sanitari la 25enne, italiana, è andata in arresto cardiaco. A quel punto è toccato proprio al marito prestarle i primi soccorsi, seguendo alla lettera le indicazioni dei sanitari che al telefono hanno istruito il giovane sulle manovre per rianimare la ragazza.

Dalla centrale operativa Areu di Lodi-Pavia intanto è stata avviata la macchina dei soccorsi e poco dopo a casa della coppia sono sopraggiunte un’ambulanza della Croce Casalese e due automediche, da Casalpusterlengo e da Lodi.

Quindi medici e soccorritori hanno preso il posto del marito della 25enne e defibrillato due volte la ragazza, che si è miracolosamente ripresa. La giovane è stata subito intubata e trasportata d’urgenza all’ospedale Maggiore di Lodi: al suo arrivo, valutata la criticità delle condizioni cliniche mediante esami radiologici ed ecografici, si è deciso per il suo immediato trasferimento all’ospedale Niguarda di Milano dov’è attualmente ricoverata in prognosi riservata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.