Livraga, logistica delle banche: il piano è pronto per il consiglio
L’area in cui sorgerà il magazzino destinato a conservare i documenti

Livraga, semaforo verde: arriva la logistica delle banche

Viabilità a parte, non sono state presentate osservazioni che ostacolino l’avvio del cantiere. Previste compensazioni per 1,2 milioni di euro e 200 posti di lavoro

Semaforo verde a Livraga per la logistica delle banche. Il periodo delle osservazioni è scaduto senza appunti che ostacolino la realizzazione del magazzino: a inizio agosto il Comune di Livraga è pronto dunque a portare in consiglio comunale l’approvazione del piano che a quel punto potrà passare dal progetto solo sulla carta al vero e proprio cantiere. Il progetto prevede opere compensative pari a 1,2 milioni di euro e la creazione di circa 200 posti di lavoro.

Il piano riguarda l’urbanizzazione di un ambito territoriale già produttivo pari ad oltre 120mila metri quadrati e di cui fa parte proprio il grande capannone da 50mila metri quadrati destinato ad ospitare un mega-magazzino per conservare documenti di istituti bancari e finanziari. Accanto al mega-archivio sono previste però anche strade di comparto e parcheggi. Posti di lavoro stimati? Circa 200.

Il sindaco Maiocchi

«Dopo l’adozione del piano in consiglio si era aperto il periodo delle osservazioni – spiega il sindaco di Livraga Giuseppe Maiocchi – ma non ne sono giunte di particolari ad eccezione di quelle legate alla viabilità presentate dalla Provincia di Lodi, com’è giusto che sia; a questo punto – conclude Maiocchi – siamo pronti a portare in consiglio comunale l’approvazione di questo piano, tenendo ovviamente conto delle osservazioni della Provincia». Una volta votato, il piano potrà concretizzarsi: l’iter di sportello per l’avvio dei lavori potrà partire (ad oggi è stato effettuato solo del movimento terra). E in pochi mesi, la logistica delle banche potrà dirsi operativa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.