Settimana nera sui treni: «La Regione ci ascolti»
I pendolari lamentano disagi sia verso Milano che verso Parma e l’Emilia

Una settimana nera sui treni: «La Regione ora ci ascolti»

I pendolari hanno incontrato l’assessore Ferrari dopo i disservizi degli ultimi giorni

Servizio ferroviario da migliorare, senza scuse o giri di parole. I pendolari di Casale incontrano l’assessore Alfredo Ferrari ed esprimono malcontento e frustrazione per mesi di disservizi culminati in una settimana di disagi che ancora ieri ha visto cancellazioni, ritardi e viaggi della speranza senza aria condizionata e carrozze a oltre 40 gradi. «Ci stiamo attivando su tutti i versanti», spiega l’assessore.

Le rimostranze dei pendolari casalni, che sono in tutto 1500, riguardano sia la tratta da e per Milano, sia quella verso Parma, dove diversi studenti universitari casalini si dirigono ogni giorno con qualche peripezia, da quando sono state tolte corse dirette.

Per quanto riguarda la linea per Milano, i pendolari hanno chiesto di poter incontrare l’assessore ai trasporti regionale e Trenord,e sollecitato l’amministrazione ad essere presente anche al tavolo per l’estensione della linea veloce (simile alla S1) a Codogno e Piacenza, progetto che attualmente escluderebbe Casale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.