Coca in vendita lungo la Paullese, sgominata una “cellula”
Un nuovo sequestro di cocaina(foto archivio)

Blitz contro lo spaccio sulla Paullese, sgominata una “cellula”

Operazione anti droga dei Carabinieri: spacciatori incastrati mentre da Zelo tornavano a Crema. Sequestrati 30 grammi di cocaina

Tornavano da Zelo a Crema, lungo la Paullese, dopo il loro giro dello “spaccio”. Ma i carabinieri li aspettavano: così, quando la loro auto ha superato il ponte di Bisnate, si è alzata la paletta della pattuglia dei carabinieri di Crema ad imporre lo stop a due albanesi, uno arrestato (M. G., 33 anni, disoccupato residente a Crema) e l’altro denunciato (B. E., 23 anni, anche lui domiciliato a Crema) per detenzione ai fini di spaccio di stupefacente. Il terzo connazionale (un artigiano già noto alle forze dell’ordine) è stato denunciato durante la perquisizione eseguita dai militari in un appartamento.

L’operazione è stata condotta dal Nucleo operativo e radiomobile e dai colleghi di Montodine sabato, alle 18, al termine di un’indagine sulla vendita di droga a cavallo tra le due province. I carabinieri di Crema hanno messo gli occhi sul gruppo, proprio perché residente in città, e dalla città si spostava attraverso il territorio per consegnare lo stupefacente. Quasi esclusivamente cocaina.

I militari, nel corso della perquisizione, hanno trovato il passeggero in possesso di 30 grammi di cocaina e per questo sono scattate per lui le manette. Gli occupanti dell’automobile — hanno precisato gli investigatori —si portavano appresso 700 euro in contanti, ma solo il conducente è stato denunciato (a piede libero per il concorso nella «detenzione a fini di spaccio dello stupefacente») mentre la passeggera è risultata estranea a ogni addebito.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.