Viale Rimembranze, i liquidambar finiscono sotto la lente dei tecnici
I liquidambar di viale Rimembranze analizzati dalla Demetra Società cooperativa sociale onlus

Viale Rimembranze, interventi “chirugici” sui liquidambar

Il Broletto esclude abbattimenti ma interverrà per ripristinare i marciapiedi rotti

I marciapiedi di viale Rimembranze a Lodi vanno messi in sicurezza, ma verranno salvaguardate le piante. Senza abbattimenti dei liquidambar o posa di barriere e reti, il Broletto conta di avviare interventi “chirurgici” in più punti. Lo ha annunciato ieri l’assessore all’Ambiente Alberto Tarchini, che ha presentato una relazione sullo stato delle piante sulla strada in zona Ausiliatrice.

Alla luce dei dati raccolti grazie a uno studio specializzato, affidato alla Demetra Società cooperativa sociale onlus, risulta evidente che gli esemplari arborei hanno sviluppato apparati radicali anche superficiali molto estesi, provocando inevitabilmente danneggiamenti alla pavimentazione dei marciapiedi e della carreggiata, oltre che ai manufatti perimetrali delle proprietà private. Stando alle analisi effettuate, la soluzione di posa di barriere antiradici è stata tuttavia ritenuta inopportuna per viale Rimembranze. Le barriere, che si presentano come stuoie impermeabili e impenetrabili, per poter essere installate necessitano dell’apertura di vere e proprie trincee.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.