La nuova tangenziale si è bloccata
Ospedaletto Lodigiano: la nuova tangenziale - la striscia nera - vista dal drone (Foto Tommasini)

È attesa da 40 anni, ma ci vorrà ancora pazienza: la nuova tangenziale di Ospedaletto si è fermata a 100 metri dall’arrivo

Una classica storia all’italiana: manca il via libera di Autostrade e ministero delle Infrastrutture all’ultimo tratto prima del casello dell’A1

Ospedaletto Lodigiano

Tangenziale di Ospedaletto Lodigiano al palo: da oltre un mese, infatti, il cantiere si è arenato. Eppure su 1,3 chilometri di bretella, circa 1,2 sono già stati realizzati. A mancare sono quei 100 metri in cui è compresa la realizzazione di una rotonda (quella fra la zona industriale di Ospedaletto e il casello dell’A1, alle spalle della Bticino): trovandosi in fascia di rispetto autostradale, per realizzarla occorre l’ok ufficiale di Società Autostrade e del ministero delle Infrastrutture.

Dopo 40 anni di attesa dell’opera però ogni ritardo, inevitabilmente, pesa il doppio. In particolare per quegli automobilisti che ogni giorno si trovano ad affrontare lunghe code al semaforo di Ospedaletto.

L’area di cantiere, al momento, risulta vuota: non ci sono mezzi, non ci sono attrezzi. Una scelta compiuta per evitare vandalismi o furti.

Leggi l’approfondimento sull’edizione de «Il Cittadino» in edicola martedì 9 luglio

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.