Pensionata va al corso antitruffe dei carabinieri e sventa il trucco dello specchietto
I carabinieri di Lodi Vecchio

Pensionata va al corso antitruffe dei carabinieri e sventa il trucco dello specchietto

Raggiro sventato, una 70enne chiama subito il 112 e i militari denunciano un pregiudicato siciliano per tentata truffa

Casaletto Lodigiano

Una settantenne di Casaletto Lodigiano ha fatto tesoro dei consigli antitruffa elargiti dai carabinieri in diversi incontri pubblici che si tengono ormai da anni anche da parte dei militari di Lodi Vecchio, e ha evitato di finire vittima della classica “truffa dello specchietto”. Non solo, grazie alla presenza di diverse ed efficienti telecamere nel territorio del suo Comune, i carabinieri sono anche riusciti a dare un nome e un volto al truffatore, che è stato denunciato. E che aveva precedenti specifici.

L’episodio che ha fatto scattare le indagini risale alla fine di giugno: la pensionata, mentre transitava al volante della propria auto in frazione Gugnano, era stata raggiunta da una Suzuki il cui conducente l’invitava a fermarsi. Credendo che volesse informazioni, la 70enne aveva accostato e abbassato il finestrino. Al che però l’altro automobilista, sceso, indicava il proprio specchietto danneggiato e invitata la lodigiana a risarcirlo subito con 300 euro, senza avvertire le forze dell’ordine e aprire il sinistro assicurativo, che le sarebbe costato un aumento del premio negli anni a venire.

La donna, senza scomporsi, ha composto il “112” e, dopo essersi fatta passare i carabinieri, ha iniziato a raccontare all’operatore di centrale quanto sarebbe successo, specificando che lei non si era resa conto di aver urtato quell’auto su una strada stretta, come l’altro automobilista sosteneva, e richiedendo quindi l’intervento di una pattuglia.

Ma non appena si è reso conto che la pensionata aveva avvertito i carabinieri, l’uomo è risalito sulla Suzuki e si è allontanato velocemente da Gugnano, senza più pretendere nulla. Giunti sul posto i carabinieri di Lodi Vecchio, competenti per territorio, hanno messo a verbale la segnalazione della 70enne e quindi si sono recati dalla polizia locale per acquisire i filmati della videosorveglianza. Così hanno recuperato la targa dell’automobilista e hanno anche scoperto che era già stato denunciato in passato per reati contro il patrimonio. Si tratta di un 29enne siciliano che è stato denunciato per tentata truffa e proposto per il foglio di via obbligatorio dal territorio di Casaletto Lodigiano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.