Doppio colpo di carabina, uccisa la cicogna del campanile
La cicogna morta

Zelo, uccisa a colpi di carabina la cicogna del campanile di Mignete

Uno degli esemplari trovato morto a terra colpito da due pallini

Sul campanile di Mignete volteggerà una cicogna in meno. Sabato scorso alcuni cittadini hanno trovato la carcassa di uno dei tre piccoli uccelli che insieme ai maestosi genitori avevano trovato casa nella frazione zelasca. La cicogna, che si trovava nel cortile dell’oratorio col collo spezzato e insanguinato, è stata affidata al servizio veterinario dell’Agenzia per la tutela della salute di Città Metropolitana.

Ora, informata la polizia locale dell’Unione Nord Lodigiano, si aprirà l’attività investigativa per dare un volto al responsabile dei colpi esplosi contro un animale protetto. La vicenda ha creato dispiacere nella comunità, aggrappata alla speranza che la morte di quello splendido esemplare fosse dovuta a un incidente.

Invece no, qualcuno ha sparato contro il magnifico uccello e forse ha mirato a tutta la famiglia, mascotte di bambini ma anche di adulti che l’ammiravano volare e lanciarsi a capofitto dal campanile di Mignete.

Sabato pomeriggio alcuni cittadini hanno notato nel cortile dell’oratorio, riversa a terra, una di quelle cicogne: sono entrati in oratorio per controllare e appena hanno constatato che era morta, hanno contattato le autorità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.