Il panettone solidale di don Chino nella “top 15” dei dolci di Natale
Il pasticciere Antonio Di Bari

Il panettone solidale di don Chino nella “top 15” dei dolci di Natale

San Giuliano, anche la pasticceria della Comunità alla finale della rassegna da Cracco

I panettoni solidali di don Chino Pezzoli sono stati selezionati tra i 15 dolci natalizi più buoni d’Italia: il pasticcere del laboratorio di Sesto Ulteriano Antonio Di Bari è tra i finalisti del concorso “Panettone Day” per la categoria “miglior panettone tradizionale”. La gara era partita nel giugno scorso con ben 240 specialità artigianali in lizza che sono state degustate da una giuria di esperti coordinati dal maestro dell’arte culinaria Iginio Massari.

I panettoni sono arrivati al cospetto della giuria composta da grandi pasticcieri contraddistinti esclusivamente da numeri, al fine di non influenzare i giudizi. Sono stati valutati il gusto, la forma, il colore, nonché la qualità degli ingredienti, oltre al profumo, alla distribuzione della frutta, al taglio e alla cottura sulla base di una serie di indiscussi criteri che contraddistinguono i prodotti di eccellenza. E i panettoni di don Chino hanno convinto tutti, quadagnandosi la finale che si terrà il 12 settembre presso la Sala Mengoni del blasonato ristorante Cracco che si trova nella Galleria Vittorio Emanuele, in centro a Milano.

«Dietro questo risultato c’è un grandissimo impegno da parte di tutti - ha commentato Egidio Panzeri, responsabile della cooperative “Alle Cascine” voluta da don Pezzoli -: noi auspichiamo di arrivare sul podio perché a tutte le gare si partecipa per vincere, ma in realtà il risultato più importante lo abbiamo già portato a casa e ne siamo molto fieri».

Il panettone è uno dei dolci più amati dagli italiani, simbolo delle festività natalizie

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.