I ladri svuotano una cassaforte
Lo scenario di devastazione all’interno degli uffici del patronato Acli di viale Resistenza, dove i ladri hanno aperto la cassaforte

Razzie e devastazioni lunedì notte a Codogno

I soliti ignoti entrano in azione al patronato Acli e al Centro anziani di viale Resistenza, raid anche all’Ascom

Razzie lunedì notte al patronato Cisl e al Centro anziani di viale Resistenza: ignoti hanno tagliato con un flessibile la cassaforte a muro degli uffici Inas situati al pianterreno saccheggiando tutto il denaro custodito all’interno - secondo una stima circa 7mila euro -, quindi si sono diretti al Centro anziani al piano di sopra e hanno fatto sparire 150 euro in monete e un videoregistratore. Ma la nottata “nera” annovera anche un raid da Ascom in via Vittorio Emanuele, dove gli intrusi hanno buttato all’aria gli uffici, fortunatamente senza portare via niente.

Esito ben diverso dall’assalto al patronato Cisl. Con la scadenza delle dichiarazioni dei redditi alle porte, per gli uffici sono giorni di super-lavoro e ieri mattina molti codognesi erano già in attesa davanti al cancello, pronti a prendere il “numerino” per accaparrarsi il proprio turno, quando le dipendenti sono arrivate ad aprire e appena varcato l’ingresso, si sono trovate di fronte allo “sfacelo”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.