Cadavere sui binari, treni in tilt
Disagi per i pendolari in una foto d’archivio

Cadavere sui binari, treni in tilt

Dramma poco prima dell’alba a Piacenza: la vittima è un giovane codognese. Incidente anche a Milano, problemi a Rogoredo

Andrea Bagatta

È un 19enne codognese la vittima dell’incidente che all’alba di venerdì 28 ha scatenato il caos sulla linea ferroviaria tra l’Emilia e Milano. Attorno alle 4 del mattino la circolazione è stata interrotta completamente per il ritrovamento del cadavere di un giovane sui binari a Piacenza, all’imbocco del ponte del Po. Sul posto sono intervenuti il 118, la polizia, la Polfer, il nucleo radiomobile e i vigili del fuoco. Ancora ignote le cause e la dinamica della tragedia. Ogni ipotesi è al vaglio degli inquirenti.
Dopo i primi rilievi, il traffico ha ripreso giusto in tempo per far fronte al momento di punta dei pendolari, anche se un binario sul ponte, dove è stato trovato il cadavere, è rimasto chiuso al traffico.

Dopo le 6,30 però sono scattati sulla linea nuovi accertamenti della polizia giudiziaria (non è chiaro se per il precedente ritrovamento del cadavere o per un altro incidente non mortale, come comunicato sui canali ufficiali Trenord) e la circolazione è stata garantita su un binario dei due della linea. Tutti i treni hanno quindi subito ritardi fino a 30 minuti, secondo Trenord (i pendolari riferiscono di ritardi più cospicui), con diverse soppressioni. Alla stazione di Lodi, poi è stato annunciato un ulteriore investimento di persona non mortale a Milano tra Lambrate e Rogoredo, che ha comportato la soppressione alle 7,30 del tratto Lodi-Milano di un treno proveniente da Bologna e ulteriori ritardi.

I rilievi a Lambrate sono terminati attorno alle 8,30. Oggi era già una giornata complessa per i pendolari perché non ci sono questa mattina i treni 20412 e 20414 e questa sera i corrispondenti 20421 e 20427. Trenord ha deciso di fare la manutenzione straordinaria delle carrozze con i sistemi di condizionamento più vecchi e malfunzionanti, e quindi la rimodulazione delle corse sulla linea Piacenza-Milano ha previsto la loro cancellazione. Il tutto oltre a diverse, normali segnalazioni di guasti ai treni, probabilmente dovuti al caldo, con relative soppressioni.

I disagi per i viaggiatori continuano: attorno all’ora di pranzo, forti problemi alla circolazione sono ancora segnalati soprattutto a Milanp-Rogoredo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.