Sant’Angelo, evade dai domiciliari e fa razzia sulle auto in sosta

Sant’Angelo, evade dai domiciliari e fa razzia sulle auto in sosta

Arrestato all’alba dai carabinieri un 27enne in via Polli e Daccò

Evade dai domiciliari per fare razzia sulle auto in sosta. Un 27enne di origini marocchine, L.M. le iniziali, è stato arrestato all’alba di oggi (18 giugno) in via Polli e Daccò a Sant’Angelo dai carabinieri della stazione locale. Era assieme a un’altra persona, un 25enne di Pavia, B.H., suo connazionale, con il quale era stato arrestato il 19 maggio scorso per un furto avvenuto a San Giuliano Milanese.

I militari quindi sono andati a casa del 27enne per verificare il rispetto degli arresti domiciliari, decisi dal giudice dopo il furto di San Giuliano. Ma non lo hanno trovato. Così hanno fatto un servizio di appostamento, in una zona defilata, e dopo circa un’ora lo hanno visto rientrare insieme al 25enne. Entrambi sono stati fermati.

L’evaso è stato subito arrestato. Ma poi è emerso anche che durante la sua assenza da casa erano state danneggiate alcune auto in sosta sulla pubblica via proprio a Sant’Angelo, e in particolare da una Mercedes in via Toscanini era stato asportato il telepass. Dagli elementi raccolti, in particolare grazie alla visione delle telecamere della zona, i militari hanno accusato di quei furti proprio i due nord africani.

L’arresto del 27enne è stato convalidato dal giudice, che ha disposto la revoca dei domiciliari e la sua traduzione in carcere, dopo è stato portato al termine dell’udienza. Entrambi invece sono stati denunciati per furto aggravato

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.