Casale piange lo storico commerciante Angelo Cambielli
Angelo Cambielli, a destra, con la moglie e due dei figli

Casale piange lo storico commerciante Angelo Cambielli

Con la sua famiglia guidava il “bazar” attivo dal 1965

Sara Gambarini

Casale in lutto per Angelo Cambielli, 74 anni. Il patron di Cambielli Casa, storica attività commerciale della città, si è spento nella tarda serata di ieri.

Con la sua famiglia dal 1965 conduceva il punto vendita di via Marsala.

La salma, che riposa all’ospedale di Lodi, è stata portata in via Marsala a Casale, intorno alle 10.30 di questa mattina. I funerali sono fissati per le 15 di domani pomeriggio, mercoledì 19 giugno, partendo dell’abitazione per la chiesa parrocchiale dei Santi Bartolomeo e Martino.

Dall’Associazione Commercianti del Basso Lodigiano - Confcommercio giunge il cordoglio per la scomparsa di Cambielli, che era anche vicepresidente dell’associazione.

Quella dei Cambielli era stata tra l’altro premiata dalla Regione come attività storica.

Una foto della famiglia Cambielli di quela che anno fa

Una attività commerciale nata nel 1965, con Angelo Cambielli e la moglie Carla Cerri, grazie all’aiuto iniziale della famiglia Cerri, prima generazione di commercianti locali. L’inaugurazione del negozio, che era stato ribattezzato “Giocattoli-casalinghi Cambielli” avvenne nell’ambito della manifestazioni per la sagra patronale di San Bartolomeo di fine agosto con il taglio del nastro da parte dell’allora sindaco Maria Bernabei. Pochi giorni dopo, esattamente il 6 settembre del 1965, gli allora ventenni Angelo e Carla si unirono in matrimonio e dopo soli quattro giorni di luna di miele riaprirono, il 10 settembre, il loro negozio che da allora ha continuato a servire i casalesi e, nel frattempo, tanti altri utenti provenienti da tutto il lodigiano ma anche dalle province limitrofe. L’attività commerciale della famiglia Cambielli, diventò ben presto una vera e propria istituzione a Casalpusterlengo tanto che i casalesi per comodità e perché consoni ad essere sintetici nei loro discorsi ribattezzarono presto il negozio come “Bazar” intendendo che in quel esercizio si poteva trovare di tutto: dall’articolo per la casa fino ai giocattoli per i bambini. La denominazione è cambiata in Cambielli Casa ma a a Casale tutti continuano ad indicarlo come il“ Bazar”. Nel frattempo è arrivata la la preziosa collaborazione dei figli: Antonio ed Andrea sono impegnati direttamente nella gestione del negozio mentre Giovanni e Francesca hanno invece intrapreso strade professionali diverse. Per il secondo cinquantenario di attività si punta sui tanti nipoti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.