Evade dalla prigione per amore, voleva rivedere l’ex compagna
Ha indagato la polizia penitenziaria

Evade dal carcere per rivedere l’ex compagna, ma lei lo respinge

Il 37enne di Lodi non era rientrato in cella dopo il lavoro e aveva raggiunto il Torinese. È stato arrestato a Spino d’Adda

Era evaso dal carcere di Fossano per rivedere l’ex fidanzata, ma prima è stato da lei respinto, poi per lui sono scattate di nuovo le manette ed è tornato in carcere. Il 37 di Lodi M. C. non era rientrato in cella dopo il lavoro il primo giugno scorso ed è stato rintracciato cinque giorni più tardi a Spino d’Adda, a casa di un parente. L’uomo voleva infatti riconquistare la sua ex compagna, conosciuta prima del suo arresto. Lei era anche andata a trovarlo alcune volte dietro le sbarre, ma da poco l’aveva lasciato e lui non se ne dava pace.

Così non è rientrato dopo un permesso e l’ha raggiunta a Luserna San Giovanni, in provincia di Torino. Dove però ha ricevuto un’amara sorpresa: per nulla colpita dalla sua fuga e dai rischi che aveva corso per lei, lo ha respinto.

Al detenuto mancavano ancora due anni di pena da scontare, e sia per questo sia per la sua buona condotta aveva ottenuto i benefici dell’articolo 21 dell’ordinamento penitenziario, con la possibilità di svolgere un’attività lavorativa all’esterno. Non c’erano elementi che potevano far pensare a una sua fuga. Così il primo giugno si è recato alla cooperativa agricola sociale dove lavorano anche altri detenuti e dove i volontari lo consideravano un soggetto corretto e affidabile.

I dettagli della vicenda sono emersi solo nei giorni successivi alla cattura del 37enne lodigiano, ora rinchiuso nel carcere di San Vittore e a disposizione dell’autorità giudiziaria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.