Fiamme e fumo in pizzeria, una donna resta intossicata
Un mezzo dei mezzi dei vigili del fuoco: l’intervento dei titolari i ha scongiurato danni alle persone (Archivio)

Scoppia un rogo in pizzeria, una donna in ospedale

Le fiamme in un locale di Peschiera sono state contenute dai proprietari del locale e sono state spente subito, ma si è alzato un fumo denso

Il fumo riempie la pizzeria San Marco di Peschiera, i clienti sono costretti ad abbandonare la cena prima del tempo e una donna finisce in ospedale. È quanto successo nel fine settimana all’esercizio pubblico di piazza Costituzione. Il rogo ha distrutto il materiale nel magazzino, ma non ha toccato la sala e i clienti sono usciti senza riportare ferite. A contenere l’avanzata delle fiamme sono stati gli stessi proprietari e poi i vigili del fuoco di Melegnano e di Milano che hanno spento gli ultimi focolai e smassato le ceneri per evitare nuove vampate. La conta dei danni è di migliaia di euro ma senza compromissione della struttura. Non ci sono stati feriti, ma una donna è stata trasportata in ospedale a scopo precauzionale.

«C’era fumo dappertutto, i clienti che uscivano, sembrava una scena presa da un film», raccontano i residenti di piazza Costituzione.

Il personale è sceso in magazzino e, scoperto l’incendio, è intervenuto con dei secchi pieni d’acqua. Le fiamme sono state spente, ma il fumo si è alzato ancora più intenso nella pizzeria. Infine sono arrivati i carabinieri e i vigili del fuoco che hanno messo in sicurezza Il locale.

Non c’è stato bisogno di eseguire l’evacuazione perché tutti i clienti erano già usciti e i pompieri hanno potuto spegnere gli ultimi focolai e procedere al sopralluogo.

Leggi l’approfondimento sull’Edizione de Il Cittadino di Lodi in edicola lunedì 10

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.