Escrementi alla Spezzaferri, i ragazzi “fuori” dalla palestra
Nella foto, il tappeto di escrementi trovati in palestra

Lodi, escrementi di lucertola nella palestra dei bambini

Il caso alla scuola Spezzaferri di San Bernardo, già partita la disinfestazione

Escrementi animali nella palestra della scuola media “Spezzaferri”. Inizialmente si era pensato a topi (era già successo anche in passato), poi la ditta chiamata dal Comune per la disinfestazione ha valutato che fossero invece di pipistrello o di lucertola. Il risultato, in ogni caso, è lo stesso: da circa una settimana ormai le classi della scuola media e della primaria Pascoli non usano la palestra del complesso di San Bernardo, per motivi di igiene e sicurezza.

«La prima segnalazione è della settimana scorsa - riferisce l’assessore del comune di Lodi all’istruzione Giusy Molinari -, ma a quanto mi risulta la situazione è stata ripristinata. Anche se ieri sera (mercoledì, ndr) mi è stata girata una foto dalla scuola in cui si vedevano ancora molti escrementi nella palestra».

L'assessore Giusy Molinari

Del “caso” se ne è occupato comunque l’ufficio tecnico, che ha contattato subito una ditta specializzata per la disinfestazione. «Purtroppo li abbiamo trovati più volte - è l’allarme che arriva dai professori della scuola media -. Gli insegnanti di educazione fisica hanno pulito, ma questi sono tornati di nuovo. In queste condizioni noi i ragazzi non li portiamo in palestra. Le classi dell’Einaudi (l’istituto professionale che si trova nello stesso complesso, ndr) la usano comunque, ma sia noi che la primaria Pascoli non ci entriamo dalla scorsa settimana». Anche per questo la Pascoli ha scelto di fare il saggio di fine anno al parco di Villa Braila. Il Comune però non ha mai chiuso la struttura e neppure ne ha interdetto l’utilizzo...

Leggi l’approfondimento sull’Edizione de Il Cittadino di Lodi in edicola venerdì 7

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.