Cattivi odori e igiene precaria: maxi multa a un negozio etnico
L’interno del negozio sanzionato

San Donato, maxi multa a un negozio di via Di Vittorio

Dopo le segnalazioni dei cittadini per i cattivi odori e l’igiene precaria, per l’esercizio commerciale una stangata da 5mila euro

Rischia l’eventuale sospensione dell’attività il negozio di via Di Vittorio a San Donato, dove venerdì mattina la polizia locale è arrivata per un controllo a seguito delle segnalazioni dei cittadini. Tutto dipenderà dal rapporto dell’Ats che potrebbe proporre al sindaco un provvedimento decisamente “pesante”. I vigili hanno riscontrato condizioni igieniche precarie e prezzi della merce non correttamente esposti, irregolarità per le quali è stata disposta una multa di circa 5 mila.
La polizia locale è intervenuta a seguito delle richieste di intervento di alcuni residenti, i quali hanno lamentato la presenza di cattivi odori provenenti dall’attività in questione, un negozio etnico. «Noi stiamo formalizzando una multa di 5 mila euro - spiega il comandante della polizia locale Fabio Allais -, ma al tempo stesso coinvolgeremo l’Ats che effettuerà degli ulteriori sopralluoghi».

Già mei mesi scorsi la polizia locale aveva controllato altre attività commerciali. Un provvedimento di sospensione era stato assunto nei confronti di un parrucchiere cinese che aveva smaltito impropriamente nel quartiere dei rifiuti provenenti dal suo salone, dove operava un lavoratore in nero.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.