Troppi incidenti nella frazione, alla Ranera è allarme sicurezza
Il recupero da parte dei vigili del fuoco dell’auto coinvolta nell’ultimo incidente verificatosi nella frazione Ranera

Troppi incidenti, alla Ranera è allarme sicurezza

Crescono le preoccupazioni fra i residenti della frazione di Sant’Angelo per il tratto di strada da bollino rosso

Il cartello che prescrive i 50 chilometri orari - limite massimo - è come se fosse invisibile. Perché chi passa da qui - a pochi passi dall’uscita di abitazioni e giardini - schiaccia più l’acceleratore del freno. E i rischi per chi cerca di uscire da casa, per chi si avventura in bicicletta o a piedi. Dopo l’ultimo “scenografico” incidente lungo la provinciale 17 alla Ranera, con un’auto finita fuori strada all’altezza di via Anelli, addirittura finita contro il muretto di cinta di un giardino, a Sant’Angelo Lodigiano risalgono timori e preoccupazione dei residenti per quel tratto di strada da bollino rosso.

Le testimonianze sono eloquenti: «Vanno come matti, di continuo, ed è pericoloso - spiega una residente - : Mio figlio è stato investito proprio qui sulla provinciale ed è finito in coma. Fortunatamente ora sta bene, ma poteva andare peggio. I vigili fanno dei controlli, li vediamo, e quando ci sono gli automobilisti si avvisano e rallentano». Un soluzione potrebbe essere la posa di velobox: ma la richiesta, già avanzata dal Comune, si è arenata in Provincia.

Maurizio Villa

A tal proposito, il sindaco Maurizio Villa non la manda a dire: «Abbiamo fatto richiesta sin dal 2016, alla precedente amministrazione provinciale, di posare dei velobox : ci è stato risposto che non è una strada che ha registrato un alto tasso di mortalità. Bisogna aspettare un morto dunque? Presenteremo un’altra richiesta, e nella documentazione inseriremo anche i nuovi incidenti, e la porterò personalmente anche come consigliere delegato provinciale alla mobilità. Auspico che siano posati due velobox, per coprire l’intero tratto urbano». Alla Ranera se lo augurano di cuore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.