Benemerenze tutte al femminile per la Festa della Repubblica
Il caporal maggiore scelto Tania Fiorenza riceverà la benemerenza dal Comune di Castiglione: la calciatrice Stefania Tarenzi e l’ex docente Castorina Zaffaroni le altre premiate

A Castiglione d’Adda benemerenze tutte al femminile

Riconoscimento a Stefania Tarenzi, Tania Fiorenza e Castorina Zaffaroni

Benemerenze al femminile: i più alti riconoscimenti civici del Comune di Castiglione andranno alla sportiva Stefania Tarenzi, al caporal maggiore scelto Tania Fiorenza e all’ex docente Castorina Zaffaroni. Mercoledì sera il consiglio comunale ha approvato le candidature portate in aula dalla capigruppo. Gli attestati e le medaglie d’oro saranno consegnate in occasione della Festa della Repubblica celebrata in paese sabato 1 giugno, ore 20.45, in piazza Incoronata: nel corso del concerto della Filarmonica Castiglionese si terranno l’omaggio della Carta costituzionale ai 18enni e la premiazione dei cittadini benemeriti.

Stefania Tarenzi

A Stefania Tarenzi, la benemerenza è stata concessa per i brillanti successi raggiunti nel calcio femminile, in particolare nel campionato italiano di Serie A, in Coppa Italia e Super Coppa (cui si aggiunge la recente convocazione nella Nazionale di calcio femminile). Tania Fiorenza si è invece distinta nella carriera militare che l’ha vista partecipare a diverse missioni di pace come quella Onu in Libano nel 2006/2007 e quella Nato in Afghanistan nel 2010 (e nel 2011 è stata scelta come rappresentante delle donne italiane mediante l’esposizione della sua foto presso l’altare della Patria di Roma); Castorina Zaffaroni verrà invece insignita per la sua attività scolastica svolta nell’Istituto comprensivo Romeo Fusari con anche la partecipazione a concorsi internazionali e nazionali.

Castorina Zaffaroni

Unica nota stonata, la decisione dei consiglieri di minoranza del gruppo “Il Progresso” di non partecipare al voto di approvazione: ciò in segno di protesta verso la mancata assegnazione della benemerenza a una candidatura da loro avanzata, non comunque non contro le altre. Un atteggiamento fortemente criticato però dal resto dell’assemblea consiliare. «Stanno commettendo un errore, i passaggi dell’istruttoria sono stati tutti corretti», ha osservato Roberto Riboldi del Pd (minoranza). «È un atteggiamento che non condivido» ha concluso il sindaco Costantino Pesatori, ricordando come la capigruppo avesse approvato all’unanimità le candidature.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.