Esce dal bar con i soldi delle slot: lo prendono a pugni e lo rapinano
Dopo la rapina a Turano sono stati subito allertati i carabinieri: caccia ai banditi

Esce dal bar a Turano con i soldi delle slot: lo prendono a pugni e lo rapinano

Brutta avventura per un addetto alle macchinette fuori dal “Cane Gobbo”

Colpito con un pugno in faccia e rapinato da due uomini a bordo di un motorino, un addetto ai videopoker finisce in ospedale. Aveva appena ritirato l’incasso delle slot machine e stava uscendo dal bar “Cane Gobbo” a Turano per dirigersi verso la sua auto, l’uomo sulla trentina che ieri intorno alle 14.30 è stato assalito dai malviventi con un pugno al volto, sbattuto a terra e derubato della borsa contenente alcune migliaia di euro in banconote. Poi i rapinatori sono sfrecciati via in scooter, facendo perdere le proprie tracce. Dopo essere rimasto qualche istante a terra tramortito, il fornitore si è rialzato ed è rientrato al bar chiedendo aiuto.

Spiega la titolare del Cane Gobbo: «È successo tutto fuori dal locale, mentre stava andando verso la macchina, è arrivato uno scooter, gli hanno tirato un pugno ed è caduto. Sappiamo che gli hanno portato via i soldi ma non quanti fossero».

Dopo aver atteso i carabinieri, l’uomo si è recato al pronto soccorso per sottoporsi a un controllo. «Sanguinava – riferiva ieri un testimone -. È stata una cosa fulminea, senz’altro lo curavano».

Le indagini sono in corso. Il bar è protetto da un sistema di videosorveglianza interno ma sfortunatamente fuori non ci sono telecamere, per cui i militari potranno contare solo sul racconto della vittima e dei testimoni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.