Melegnano, quasi 300 persone in piazza contro la Tari
La manifestazione di questa mattina

Melegnano, quasi 300 persone in piazza contro la Tari

Davanti al municipio la protesta di artigiani e commercianti contro la tassa rifiuti

Striscioni e manifesti, volantini e palloncini, cappellini e fischietti: sono quasi 300 i commercianti e gli artigiani in piazza a Melegnano contro il salasso della tassa rifiuti, che in alcuni casi ha raggiunto somme comprese tra i 20mila e i 180mila euro.

Andata in scena in piazza Risorgimento proprio all’ombra del municipio di palazzo Broletto, la manifestazione ha visto la presenza di decine di operatori guidati dal segretario generale di Confcommercio Milano Marco Barbieri con la leader locale Caterina Ippolito e il presidente di Apam (Associazione provinciale artigiani milanesi) Roberto Fassini, che hanno rimarcato la necessità di trovare una soluzione per fare fronte ad una situazione diventata insostenibile.

Concetti ribaditi dagli stessi negozianti vessati dai maxi-arretrati, ciascuno dei quali ha raccontato la propria esperienza: attorno alle 11, poi, una delegazione di commercianti è salita dal sindaco Rodolfo Bertoli, che ha confermato la volontà di rivedere il regolamento della Tares e della Tari nel senso di una tariffa differenziata e non più unica, in virtù della quale sarebbe possibile procedere in via retroattiva.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.