“Nube tossica” a Galgagnano, due persone finiscono in ospedale
Un mezzo del 118 di Lodi

“Nube tossica” a Galgagnano, due persone finiscono in ospedale

L’allarme lanciato ieri sera poco dopo le 21.30 da una famiglia: sul posto 118 e vigili del fuoco. Il Comune: «Una sostanza trasportata dall’aria»

Sostanza tossica nell’aria a Galgagnano, due persone finiscono al pronto soccorso dell’ospedale Maggiore di Lodi.

L’episodio è accaduto giovedì sera, poco dopo le 21.30, quando da Galgagnano una famiglia ha lanciato l’allarme al 118: alla centrale operativa, che ha subito richiesto l’intervento dei vigili del fuoco del comando di Lodi, è giunta la segnalazione di uno strano pizzicore alla gola.

Altri vicini, secondo quanto riportato dalla famiglia, avrebbero avvertito gli stessi sintomi, lacrimazione degli occhi e bruciore alla gola. I vigili del fuoco hanno impiegato gli strumenti in loro dotazione per accertare la presenza di sostanze tossiche.

Sull’accaduto è intervenuta anche l’amministrazione comunale. «Dopo una verifica puntuale strumentale all’interno degli appartamenti le forze dell’ordine non hanno riscontrato nulla di anomalo. L’assessore Ferrari presente sul posto ha potuto verificare con i vigili del fuoco che tutto fosse sotto controllo. Tranquillizziamo tutti i cittadini che i rilievi strumentali eseguiti anche all’esterno, non hanno rilevato nulla di nocivo e/o tossico. Potrebbe essere stato qualcosa trasportato dall’aria proveniente da fuori Galgagnano».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.