Cantiere avanti a passo spedito, la tangenziale pronta entro luglio
La nuova tangenziale sta prendendo forma, l’apertura è prevista in luglio

Cantiere avanti a passo spedito, la tangenziale pronta entro luglio

Ospedaletto, superati gli ultimi problemi, il tracciato è sempre più definito e visibile

Sara Gambarini

Per il mese di luglio, tangenziale di Ospedaletto aperta. Il cantiere della variante alla strada provinciale 234, in capo al Consorzio Bonifica Muzza del Basso Lodigiano, procede secondo il crono programma stabilito all’avvio dell’opera, coperta dai fondi regionali (2,5 milioni vincolati da palazzo Lombardia fin dal 2007) e assegnata, tramite appalto della Provincia di Lodi, all’impresa ligure Injectosond Italia.

«Gli ultimi problemi di cantiere sono stati superati – osserva il geometra Mirco Arras, Responsabile unico del procedimento (Rup) -, dunque, salvo imprevisti legati, per esempio, alle condizioni meteo, la tangenziale sarà aperta per il mese di luglio».

Il tracciato è sempre più definito e visibile da chiunque transiti in auto nella zona. A breve invece è prevista la realizzazione totale della rotonda alle spalle della BTicino, in direzione del casello autostradale, un’opera per cui proprio Società Autostrade sta collaborando e che rientra nel progetto della tangenziale. La seconda rotonda invece, quella di accesso al casello dell’A1, che lungo la Mantovana andrà a sostituire l’attuale canalizzazione, è invece un intervento esterno al cantiere della variante, coperto con le compensazioni di Lidl e che sarà realizzato a breve. Anche perché la sua costruzione è strategica per rendere l’ingresso alla variante davvero funzionale e comodo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.