In 50 fanno “running” raccogliendo i rifiuti
Nelle foto alcuni dei partecipanti in pettorina gialla al giorno di plogging

A Paullo in 50 hanno fatto “running” raccogliendo i rifiuti

Successo lungo la Muzza per la prima giornata di “plogging”, evento importato dalla Svezia

Tutti di corsa o al passo per fare “plogging”, ossia attività fisica ma con un occhio di riguardo per l’ambiente. Più di 50 persone ieri hanno indossato pettorina gialla, cappello in tinta, guanti portando al seguito sacchetti per raccogliere i rifiuti (l’equipaggiamento è stato offerto da Legambiente) e hanno preso parte alla prima di questa manifestazione, tanto in voga in Svezia (dov’è nata) e nei paesi scandinavi e proposta in loco dalla Pro Loco e da Paullo’s Walking.

Al via c’era anche l’amministrazione comunale con il sindaco Federico Lorenzini e altri componenti della maggioranza, ma anche il capogruppo della Lega Renato Pignarca con alcuni componenti della lista Prima Paullo. Due ore di percorso e raccolta rifiuti, lungo la riva della Muzza fino a Villambrera, per poi ritornare al parco dove è stato possibile fermarsi per il pic-nic. E chi era sprovvisto del cestino per lo spuntino, ecco che il punto ristoro ha distribuito panini con salamella (per gli amanti del dolce, c’era anche pane e nutella), patatine fritte e bevande fresche.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.