Cattedrale vegetale, 1600 firme per salvarla
Cedimento delle colonne alla cattedrale vegetale

Cattedrale vegetale, 1600 firme per salvarla

La petizione lanciata da Asvicom si rivela un successo

Lodi

In soli quattro giorni la petizione lanciata da Asvicom per salvare la cattedrale vegetale ha raggiunto 1600 firme. «È impensabile che la più grossa costruzione al mondo di questo tipo non venga salvaguardata», afferma il presidente dell’associazione del commercio Vittorio Codeluppi, che ha promosso l’iniziativa sul sito www.change.org.

«Vuole essere un modo per dare coraggio sia alla famiglia Mauri sia all’amministrazione, affinché si faccia un passo in più per salvare la cattedrale vegetale. Entrambe devono crederci», aggiunge Codeluppi.

L’obiettivo è arrivare a 2500 adesioni. «Chiederemo un incontro pubblico - afferma Codeluppi -, per tirare fuori le idee, per capire come fare, coinvolgendo anche chi ci ha già messo la testa su questa questione.

Nel frattempo il Pd torna all’attacco della giunta Casanova, il capogruppo Simone Piacentini ritiene che le promesse non siano state mantenute: la pista ciclabile Lodi-Boffalora è ancora chiusa per motivi di sicurezza, ma non è stato pensato un “piano alternativo” per viale Piave, considerato pericoloso per pedoni e ciclisti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.