Colpo ai clan, tremila litri di gasolio donati ai volontari
Il sindaco Checchi, con la fascia, durante la cerimonia di consegna de gasolio ai volontari della Protezione civile

Colpo ai clan, tremila litri di gasolio donati ai volontari di San Donato

Le cisterne furono sottratte alle bande romene e albanesi che avevano creato un mercato abusivo

Dalla criminalità ai volontari, con un buona finalità. Tremila litri di gasolio sottratti alla malavita organizzata verranno utilizzati per alimentare i mezzi della Protezione civile di San Donato. Ieri le cisterne colme di “oro nero” sono state consegnate dalla polizia stradale, dopo la firma in calce al protocollo del sostituto commissario Pasquale Mastrocinque, a capo della sottosezione sandonatese della polstrada e il sindaco Andrea Checchi.

Una cerimonia che ha visto la partecipazione dei volontari della Protezione civile e anche del commissario Guido Fabio Allais che guida la polizia locale. Un ultimo atto, che ha permesso di riutilizzare del carburante rubato, che altrimenti sarebbe stato distrutto in quanto è risultato impossibile determinarne la provenienza.
È stato lo stesso comandante della polstrada ad attivarsi perché il gasolio potesse essere impiegato, «a favore di associazioni che operano nella comunità».

  

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.