Animali selvatici in strada, due incidenti in poche ore
Il cinghiale investito da un’auto sulla strada provinciale 19 a San Colombano

Caprioli e cinghiali provocano due incidenti a San Colombano

Allarme per la presenza di cinghiali e caprioli

Due incidenti in poche ore a San Colombano causati dagli animali selvatici. Prima un capriolo è sbucato in via dei Boschi nella zona collinare, poi un cinghiale di 80 chili è piombato davanti a un’auto sulla provinciale 19, alle porte del paese. Sulla strada per Miradolo inoltre è stata trovata la carcassa di un altro capriolo, ma in questo caso non si sa a quando risalga l’incidente. Nessuno per fortuna si è ferito e solo le auto sono rimaste danneggiate, in modo anche serio. Ma certo questa raffica di incidenti riaccende il dibattito sulla presenza di questi animali in collina, sulla necessità di un’azione di contenimento e sui rischi che queste “invasioni” della carreggiata possono avere per gli automobilisti.

Il primo incidente ha coinvolto il consigliere comunale Davide Panzetti, che dopo la seduta del consiglio comunale stava percorrendo via dei Boschi . L’animale è uscito all’improvviso dal bordo della strada ed è stato urtato dall’auto - fortunatamente a velocità contenuta - per poi sparire nella campagna. Un altro capriolo, ormai morto, era stato ritrovato sulla strada per Miradolo.

Il secondo incidente poco più lontano sulla provinciale 19 all’altezza del mobilificio Pecchi Arredamenti, vicino all’incrocio con via dei Boschi. Una signora pavese viaggiava verso Graffgnana quando ha sentito un botto: ha proseguito ma quando è giunta a casa si è accorta di avere la carrozzeria “abbottata”. La segnalazione è arrivata ai carabinieri che hanno rinvenuto la carcassa del cinghiale morto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.