Semina sui veleni, blitz dei vigili
Ca’ del Lambro, il sito agricolo contaminato dai rifiuti sversati nei terreni lungo il fiume da almeno quarant’anni

Semina sui veleni di Ca’ del Lambro, blitz dei vigili

Nel mirino l’area inquinata, nel frattempo si è svolta in municipio la conferenza di servizi per affrontare il tema della bonifica

Nuovo blitz della polizia locale e dell’ufficio tecnico a Ca’ del Lambro, il sito agricolo contaminato dai rifiuti sversati nei terreni lungo il fiume da almeno quarant’anni. In base al sopralluogo effettuato, l’area sottoposta a sequestro (per il possibile rischio sanitari) sarebbe stata seminata, nonostante il divieto (a coltivare e alimentare il bestiame, anch’esso sotto sequestro, con i foraggi in loco). Ecco perché il Comune di Mediglia procederà a un nuovo esposto alla Procura della Repubblica, dopo aver informato l’Agenzia per la tutela della salute di Città Metropolitana.

Una situazione che aggrava ulteriormente la posizione dell’azienda agricola, a seguito di un esposto già presentato lo scorso anno al tribunale di Lodi per l’inquinamento della superficie che si staglia tra la provinciale per San Giuliano e il Lambro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.