Nasce all’Istituto Raimondo Pandini il primo indirizzo di studi sulla logistica
All’Istituto Pandini di Sant’Angelo accanto a lingua e letteratura italiana, inglese, matematica e scienze i ragazzi studieranno materie come economia, scienze e tecnologie integrate e scienze della navigazione

Sant’Angelo, nasce all’Istituto Pandini il primo indirizzo di studi sulla logistica

Tante le adesioni, tanto che la prima sezione quinquennale partirà a settembre 2019

Nuovi lavori all’orizzonte e nuovi cicli di studio per rispondere al meglio alle richieste del mondo professionale, Cinque anni di studi per formare specialisti di trasporti e logistica. In un territorio che, negli ultimi anni, ha assistito a una continua crescita del settore. E in cui proprio la logistica sembra essere ormai una delle vocazioni produttive. Nasce a Sant’Angelo, all’Istituto tecnico superiore Raimondo Pandini, il primo indirizzo di studio dedicato a trasporti e logistica nel settore tecnologico.

L’iniziativa è al debutto e dopo l’istituzione del percorso non hanno tardato ad arrivare le prime adesioni, al punto che è già stato possibile istituire una sezione, che partirà a settembre 2019 per i cinque anni di studi.

L’obiettivo è quello di formare esperti e specialisti dell’area logistica, del campo delle infrastrutture, delle modalità di gestione del traffico e relativa assistenza, delle procedure di spostamento e trasporto, della conduzione del mezzo in rapporto alla tipologia di interesse, della gestione di imprese di trasporti e della logistica in tutte le sue diverse componenti.

Accanto alla proposta specifica per la logistica, il Pandini offre anche un percorso del settore economico con indirizzo amministrazione, finanza e marketing, «in cui si fanno approfondimenti molto specifici in relazione all’economia del nuovo millennio, a partire dal caso Amazon» spiega la dirigente scolastica dell’Istituto Pandini-Piazza, Daniela Verdi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.