Al “PalaCastellotti” la carica dei 1500, fra canti e preghiera
La grande festa dei cresimandi al palazzetto dello sport con il vescovo Malvestiti(Foto Ribilini)

Al “PalaCastellotti” la carica dei 1500, fra canti e preghiera

La festa dei cresimandi con il vescovo al palazzetto dello sport di Lodi

Un’esplosione di gioia al PalaCastellotti di Lodi: questa volta non per un gol o per un gesto sportivo ma per la festa dei cresimandi che ha radunato 1500 ragazzi per l’incontro con il vescovo di Lodi Maurizio Malvestiti. Striscioni e fazzoletti colorati, torce dei cellulari accese a ritmare l’inno “Hd. Vita ad alta definizione nello Spirito Santo”. Domenica pomeriggio ragazzi da tutta la diocesi si sono ritrovati per la loro festa che precede di poco il sacramento che riceveranno nelle comunità.

Più di settanta sono state le parrocchie presenti, dalle piccole come Turano, Orio, Santo Stefano, Terranova, Caselle Lurani, Comazzo, Zorlesco, Bertonico, Pieve, e ancora Cavenago, Fombio e Ospedaletto, solo per citarne alcune, fino a quelle grandi come Codogno, San Colombano e Lodi città come l’Addolorata che indossava magliette blu e il simbolo della giornata, “Give me fire”. «Le orme di Gesù sono in tutto il mondo, perché i suoi apostoli sono andati in tutto il mondo e non si sono ancora fermati - ha esordito il vescovo Maurizio, salutato all’arrivo da canti e da uno sventolio di fazzoletti -. Quando arriva un vescovo, che è il successore degli apostoli, è ancora quello Spirito che lo conduce. Da voi per la Cresima verrò io, verranno altri vescovi e altri sacerdoti come segno degli apostoli che continuano a portarci la gioia dello Spirito santo»

Il vescovo ha anche sottolineato come «Gesù dice: “Pace a voi”. Se non c’è la pace, non c’è lo Spirito di Gesù. La vera lingua che tutti comprendiamo è quella dell’amore. E la Cresima è la vostra prima Pentecoste, personale». Poi ha rivolto un pensiero ai ragazzi che hanno manifestato per il pianeta e alle quarantanove persone uccise in Nuova Zelanda mentre erano in preghiera in moschea.

Leggi l’approfondimento sull’Edizione de Il Cittadino di Lodi in edicola lunedì 18

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.