Prostitute sulla Paullese, chiesto il giudizio per l’ex vigile
Il municipio di Zelo Buon Persico, dove l’agente aveva lavorato

L’ex comandante dei vigili di Zelo a processo per sfruttamento della prostituzione

Il 55enne già arrestato per corruzione, ora è di nuovo in guai giudiziari

Nuovi guai giudiziari per l’ex comandane della polizia locale di Zelo. È stato chiesto il rinvio a giudizio per Sergio Broscritto, con le accuse di peculato e di favoreggiamento della prostituzione. Il 55enne due anni fa era stato arrestato con l’accusa di corruzione in relazione agli accertamenti di residenza in Tavazzano a favore di numerosi brasiliani che intendevano ottenere la cittadinanza italiana.

I fatti risalgono al 2013 e le indagini, condotte dalla squadra mobile della questura di Lodi, avevano fatto emergere che sulla Paullese, nella zona di Zelo e non solo, stavano sorgendo contrasti tra sfruttatori albanesi e altri gruppi criminali per il controllo della prostituzione. Indagando in questo ambito, erano stati documentati numerosi contatti, anche telefonici, tra l’agente della polizia locale e personaggi che si ritenevano direttamente implicati nello sfruttamento delle “lucciole”. Dalle indagini sarebbe emerso un quadro di “tolleranza” nei confronti del fenomeno della prostituzione sull’ex statale, da parte dell’agente, che era finito così sotto inchiesta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.