L’Alfa Romeo di Clay Regazzoni guiderà il corteo di Expo 2020
Clay Regazzoni con l’Alfa Romeo 1900 del 1953. Qui sotto la premiazione del sodalizio paullese ad Arese

L’Alfa di Regazzoni a Dubai per Expo 2020

Il club paullese dedicato al pilota sarà ambasciatore della prossima Milano-Dubai

Il Club Clay Regazzoni onlus di Paullo e Cadilana sarà ufficialmente ambasciatore della Milano-Dubai 2020: l’Alfa Romeo che guidò l’asso svizzero, di cui il sodalizio porta il nome, sarà alla testa del corteo di dieci automobili d’epoca che dall’Italia sbarcherà ad Abu Dhabi portando con sé l’Albero della vita, che raggiungerà gli stand della nuova sede dell’esposizione universale, come testimone del passaggio dalla nostra penisola a quella arabica.

La notizia è stata data durante la giornata di sabato, quando è stata presentata la manifestazione nello splendido museo di Arese. Più di mille i partecipanti per assistere alle premiazioni dei campioni Alfa Romeo della stagione appena conclusa.

Il presidente della scuderia del Portello Marco Caiani e il presidente onorario Arturo Merzario hanno voluto premiare il Club Regazzoni «per l’impegno umanitario profuso a sostegno dei paraplegici» iniziato con l’epopea del pilota della Ferrari di Maranello e della mitica Alfa.

Il corteo sarà formato da dieci bolidi Alfa, preceduti dalla 1900 di Regazzoni, che da Milano seguiranno il tragitto fino in Sicilia. Da qui le vetture storiche del Biscione saranno imbarcate per raggiungere Dubai e proseguire il loro tour in Medio Oriente con conclusione ad Abu Dhabi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.